Incontro con l’AIL, le impressioni dei bambini della V A della scuola “San Lorenzo”

Riceviamo e con piacere pubblichiamo le impressioni della quinta A della Primaria “San Lorenzo” guidati dalla maestra Antonella Congedo, una delle tante classi che hanno partecipato nei giorni scorsi all’incontro con l’AIL.

“Oggi, 21 Novembre 2019, alle 10:20 siamo arrivati alla scuola media “Salvemini”; siamo entrati nell’auditorium, ci siamo seduti e ci hanno fatto ascoltare una canzone: “Il paradiso” di Cordio. La canzone parlava di un mondo ideale inventato da Cordio che diceva che il paradiso è pieno di bambini che giocano con gli aeroplani, pieno di ragazzi che si sono tolti la vita perché non ascoltati. Nel video si vedevano dei bambini che si passavano un pezzo di pentagramma perché la musica rallegra. Dopo di questo ci hanno chieso cosa volessimo fare da grandi per salvare il mondo e sono stati detti molti mestieri, tra cui: veterinario, per restituire agli animali quello che loro hanno dato a noi; maestro, per insegnare a parlare di Brindisi; dottore per curare la malattie ad esempio la leucemia. Così una signora che fa parte dell’AIL ci ha speigato cos’è la leucemia e che cosa fa per aiutare i malati. Ci ha detto che porta loro da mangiare ma che soprattutto parla con loro. Invece un’altra signora ci ha raccontato che da piccola voleva fare la dottoressa, ma anche il suo fidanzato, perciò ha scelto di diventare maestra. Un giorno una sua collega le chiese di entrare a far parte dell’AIL e lei accettò senza sapere che lei soffrisse di leucemia. Dopo qualche tempo la sua collega morì, probabilmente con le cure di oggi sarebbe sopravvissuta”.

Quinta A “San Lorenzo” – Brindisi